"D'Annunzio & Friends". 3a edizione. Mostra fotografica ispirata all'Immaginifico.

Pescara, Museo Casa natale di Gabriele d'Annunzio

sabato 1 febbraio 2014 - Mostra

Facciata Museo

Dopo le celebrazioni del 150° anniversario della nascita di Gabriele d’Annunzio, Alessio Consorte propone sabato 1° febbraio 2014 alle ore 17.30, presso il Museo la casa natale del Vate a Pescara, “d´Annunzio & Friends“ 3° edizione, una mostra fotografica ispirata all’Imaginifico che resterà aperta sino a venerdì 14 febbraio. Partendo dall’idea di un calendario dell’edonismo e della citazione letteraria anche quest’anno i luoghi e le ossessioni dannunziane rivivono nei corpi e nelle movenze di modelle e modelli: talvolta sono provenienti dal mondo della moda, ma spesso anche gente abruzzese che rivive in queste foto alcuni aspetti immaginario immenso del Vate, una vera e propria enciclopedia della sensibilità decadente.
“D’Annunzio e l’Eros” è a pieno titolo il filo conduttore dell’edizione 2014 dove in 18 scatti in formato 16/9 si offre anche un taglio cinematografico alla rielaborazione di location e scene della mitologia letteraria del Poeta.
Di fronte allo scempio degli alvei fluviali ed alla distruzione dei litorali abruzzesi la mostra vuole essere anche un messaggio per la salvaguardia delle acque, un’opera di sensibilizzazione per la tutela dei luoghi più belli di quella che non è più una terra incontaminata e selvaggia, ma che può almeno serbare una memoria ecologica del patrimonio naturalistico. Il calendario più che riproporre la sequenza dei mesi esalta le sfumature delle stagioni, è un omaggio alla bellezza passando per l’estetismo tutto “bizantino” dei giovani corpi ritratti oltre i codici della seduzione.
Alessio Consorte, già modello professionista, nei suoi scatti anche quest’anno ripercorre alcuni sogni e meta-luoghi letterari con leggerezza, ma anche con desiderio di amplificare citazioni e percorsi segnati dal gusto del poeta. Il tutto viene rielaborato in chiave moderna senza spezzare il filo che lo lega alla lezione dei fotografi contemporanei di moda come Richard Avedon e Bruce Weber, nel volume dei corpi e nell’uso delle luci innanzitutto. Il bianco e nero è anche un riferimento alla lezione di Michetti e Cascella versione fotografi, rielaborati attraverso il vitalismo tutto fashion di Weber che anche predilige l’esaltazione di elementi naturali come l’acqua e ripropone la nudità come perfetta misura dello spazio circostante. Bellezza e sensualità, esaltazione del sentimento panico e neopagano della natura: ed ecco i corpi sinuosi ed impertinenti, sospesi tra religiosità e lussuria, piacere e “trionfo della morte” in un carosello onirico e magniloquente, dannunziano appunto.
In occasione delle due edizioni precedenti nella casa natale di d’Annunzio i media locali e nazionali hanno sottolineato come questa mostra abbia avvicinato moltissimo i giovani al suo universo poetico: questo invogliando ad una riflessione contemporanea sull’attualità dell’opera dell’Imaginifico grande contaminatore di linguaggi e culture ante litteram, riflettendo sui luoghi fisici e metafisici della letteratura e dell’arte. Tutto questo al di fuori della retorica celebrativa e della strumentalizzazione ideologica che spesso hanno tanto danneggiato la fruizione dell’opera dannunziana.
La mostra è anche accompagnata da un raffinato spot di presentazione che anticipa lo sviluppo di un soggetto cinematografico al quale collaboreranno docenti e studiosi esperti di quella straordinaria stagione “multimediale” che fu il cenacolo michettiano. Va ribadito che “d’Annunzio & Friends” è un’operazione totalmente indipendente finanziata dall'autore e da piccoli mecenati della cultura, attraverso un intenso lavoro di collaborazione con gli operatori del territorio ed il contributo volontario di giovani appassionati che, per ora, hanno scelto di non fuggire dalla loro terra natìa, ma soprattutto di non dimenticare la sua inesauribile ricchezza.

INAUGURAZIONE SABATO 1 FEBBRAIO ore 17 e 30 con la presenza della Sovrintendente ai beni artistici ed etno-antropologici Dott.ssa Lucia Arbace, e l'Ad. Pescara Calcio Danilo Iannascoli
La mostra resterà aperta dal giorno successivo, tutte le mattine dalle 9 alle 13. Ingresso libero.

Consorte1Consorte2Consorte3Consorte4Consorte5Consorte6